Macchine&Motori

Mercedes Classe-S ibrida plug-in: 100 km di autonomia in elettrico per la lussuosa berlina

Anche le auto di fascia alta, le grandi e lussuose berline, non scampano al processo di elettrificazione. La politica delle grandi case è ormai quella di un progressivo e completo passaggio alla trazione elettrica.

Mercedes propone ora la propria classe S in versione ibrida plug-in, con una autonomia in elettrico di circa 100 chilometri.

“Abbiamo accelerato il nostro programma Ambition 2039 per rendere i nostri veicoli e la nostra azienda CO2 neutrali. Perseguiamo sistematicamente questo obiettivo, con un approccio globale. Ecco perché guardiamo all’intera catena del valore: dallo sviluppo alla rete di fornitori, la nostra produzione, l’elettrificazione dei nostri prodotti e l’utilizzo di energie rinnovabili al riciclaggio al termine della fase di utilizzo. Mercedes-Benz documenta con precisione questi effetti e fa controllare e confermare il bilancio risultante da esperti indipendenti. L’S 580 e ha completato con successo questo audit di convalida”,

afferma Markus Schäfer, membro del consiglio di amministrazione di Daimler AG e Mercedes-Benz AG, Chief Technology Officer, Development & Approvvigionamento.

Gli effetti sull’ambiente

La S 580 e viene prodotta nello stabilimento di Sindelfingen. Sul tetto è installato un impianto con circa 12.000 moduli fotovoltaici e una potenza di circa 5.000 kWp (kilowatt di picco). Questo fornisce elettricità verde autoprodotta. La produzione a monte di materiali e componenti crea più anidride carbonica rispetto al modello precedente. Ciò è dovuto principalmente al maggior contenuto di lega leggera nella scocca e alla batteria ad alta tensione più grande con una capacità di 28,6 kWh.

Questo svantaggio in produzione può essere più che compensato in fase di utilizzo: raddoppiare l’autonomia elettrica porta a una proporzione significativamente maggiore di viaggi completamente elettrici. Durante l’intera vita operativa, i vantaggi dell’S 580 e sono evidenti, soprattutto per quanto riguarda la CO2. Ciò è particolarmente vero quando per la ricarica viene utilizzata elettricità rinnovabile.

Oltre al miglioramento della CO2, l’S 580 e presenta anche vantaggi rispetto al suo predecessore per quanto riguarda il suo potenziale di eutrofizzazione (EP) e smog estivo (POCP). Grazie alla maggiore proporzione di guida completamente elettrica, il consumo di risorse fossili (ADP fossil) può essere ridotto rispettivamente del 16% (mix energetico europeo) o del 59% (energia idroelettrica).

Mercedes Classe-S ibrida plug-in
Mercedes S 580 e

Mercedes Classe-S ibrida plug-in: controllo ambientale a 360°

Un totale di 202 componenti della nuova Classe S sono realizzati con materiali a risparmio di risorse. Il peso totale di questi componenti è di 98,9 chilogrammi.

Ad esempio, i rivestimenti per pavimenti sono realizzati con un filo di nylon rigenerato con il nome commerciale Econyl®. Questo viene prodotto recuperando rifiuti di nylon destinati alla discarica, ad esempio vecchie reti da pesca e scampoli di tessuto provenienti da mulini e tappeti.

La nuova Classe S è stata sviluppata per soddisfare i requisiti di qualità del Centro europeo per la ricerca sulle allergie (ECARF) e ha ricevuto questo marchio. ECARF assegna questo sigillo in riconoscimento dei prodotti di cui ha scientificamente testato l’allergenicità. I requisiti sono estesi.

Vengono testati numerosi componenti di ogni variante di equipaggiamento di un veicolo, ad esempio per gli allergeni inalabili. Inoltre, il filtro antipolline viene testato per il corretto funzionamento sia nuovo che usato. Inoltre, i test vengono eseguiti utilizzando soggetti umani.

Le informazioni sullo smantellamento per i riciclatori ELV giocano un ruolo importante nel concetto di riciclaggio. Anche per la Classe S, tutte le informazioni necessarie vengono fornite elettronicamente tramite l’International Dismantling Information System (IDIS).

Mercedes Classe-S ibrida plug-in: motore termico e motore elettrico

Il debutto nella nuova Classe S ibrida ha coinvolto non solo la S 580, ma anche la S 580 4MATIC (consumo combinato ponderato: 1,0-0,7 l/100 km; emissioni di CO2 combinate ponderate: 23-16 g/km; consumo combinato ponderato: 25,5-21,9 kWh/100 km; ciclo WLPT), introducendo per la prima volta in questo segmento un ibrido plug-in con trazione integrale.

Con una potenza elettrica di 110 kW/150 CV e un’autonomia completamente elettrica di oltre 100 chilometri (WLTP), in molti casi entrambi i modelli possono essere guidati senza l’uso del motore a combustione. La base per Il sistema di trazione ibrido è fornito dal motore M 256 a sei cilindri in linea con 270 kW/367 CV dell’attuale generazione di motori Mercedes-Benz. La potenza in elettrico è ottenuta utilizzando un motore sincrono ad eccitazione permanente con rotore interno.

La coppia massima di 480 Nm del motore elettrico è disponibile fin dall’inizio, con conseguente elevata agilità in fase di partenza. La velocità massima nella modalità di guida elettrica è di 140 km/h, dopodiché la velocità viene limitata.

Un caricabatterie da 11 kW è di serie a bordo per la ricarica trifase dalla rete di alimentazione a corrente alternata. È disponibile un caricabatterie in corrente continua da 60 kW per la ricarica rapida. Una batteria scarica può essere caricata completamente in circa 30 minuti.

Per maggiori informazioni vai al sito web di Mercedes-Benz.

Se ti interessano anche le vetture sportive di Mercedes, leggi il nostro articolo sulla SL AMG.

Mercedes Classe-S ibrida plug-in
Gli interni della Mercedes S 580 e
Tags

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close
Close