Macchine&MotoriMoto

BMW Motorrad: linee spigolose e futuristiche per i nuovi scooter

Con il C 400 X nel 2017 e il C 400 GT nel 2018, BMW Motorrad ha presentato per la prima volta due veicoli premium per il segmento degli scooter di medie dimensioni. La casa tedesca presenta ora le versioni aggiornate con alcune significative ottimizzazioni tecniche e nuovi colori.

Ad un primo sguardo lo scooter appare molto spigoloso, con linee molto ben definite, quasi futuristiche. I volumi sembrano sbilanciati verso la parte anteriore, mentre la sella a “due piani” caratterizza il profilo posteriore. Il cupolino appuntito vero il basso ci continua nella carenatura che ospita il gruppo ottico principale. Ai lati due fari verticali a led sembrano protendersi in avanti.

Motore e acceleratore elettronico

Come in precedenza, il motore monocilindrico ha una potenza di 25 kW (34 CV) a 7.500 giri/min e una coppia di 35 Nm a 5750 giri/min. La trasmissione avviene tramite un cambio CVT (Continuously Variable Transmission) e un forcellone torsionalmente rigido con un innovativo cuscinetto del braccio oscillante che permette di contenere le vibrazioni.

Il motore è stato dotato di una cosiddetta “manopola dell’acceleratore elettronico” (E-gas) e di una valvola a farfalla ad azionamento elettrico, nonché di un nuovo sistema di gestione. Ulteriori ottimizzazioni sono una matrice modificata e il rivestimento del convertitore catalitico, un sensore di ossigeno a banda larga, modifiche alla testata del cilindro, un nuovo sensore sul coperchio del generatore, un cablaggio adattato e un controllo del regime minimo modificato. Il regolatore del minimo nell’airbox è stato omesso e viene ora effettuato tramite un bypass della valvola a farfalla e un sistema di turbolenza.

Controllo automatico della stabilità ottimizzato

Oltre all’E-gas e alla nuova gestione del motore, anche le molle ottimizzate per la frizione centrifuga contribuiscono ad aumentare la stabilità di marcia del motore. La tolleranza della forza della molla è stata limitata, la forza della molla è stata leggermente aumentata e il regime del motore è stato leggermente aumentato quando la frizione si reinnesta.

Nel corso della revisione tecnica, anche le nuove C 400 X e C 400 GT sono state dotate di un controllo automatico della stabilità (ASC) ottimizzato. Invece della precedente ricalibrazione manuale, ad esempio quando si cambiano gli pneumatici, il nuovo sistema ora dispone di una calibrazione automatica del raggio. Inoltre, il nuovo ASC è progettato per valori di attrito notevolmente inferiori rispetto a prima. Durante la guida, questo si nota in una risposta più sensibile e in un comfort di regolazione notevolmente aumentato, specialmente su superfici bagnate e scivolose.

Fino ad ora i due veicoli erano omologati per il mercato cinese per una velocità di 129 km/h. I requisiti legali in Cina sono cambiati e quindi è ora possibile omologare la velocità massima di 139 km/h come negli altri mercati.

Anche l’impianto frenante dei nuovi scooter è stato rivisto. Grazie alle nuove pinze dei freni, il sistema a doppio disco nella parte anteriore offre ora un punto di pressione più stabile e chiaramente definito, nonché un migliore comportamento di arretramento dei pistoni dei freni. Questo è accompagnato da corse della leva allineate per il freno posteriore a sinistra e il freno anteriore a destra per una sensazione di frenata simmetrica.

L’illuminazione ottimizzata del vano portaoggetti sotto la panca è certamente utile. La luce ora non proviene più lateralmente, ma dall’alto. Oltre alla presa di bordo da 12 volt, il vano portaoggetti anteriore destro è ora dotato di una presa di ricarica USB.

Il quadro strumenti della BMW C 400 X
Tags

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close