Macchine&Motori

Arriveranno a fine 2021 le nuove BMW iX xDrive50 e xDrive40

La BMW iX è il primo modello basato su un nuovo toolkit modulare e scalabile su cui sarà costruito il futuro del BMW Group. L’auto è attualmente nella fase finale del suo sviluppo in serie. Al momento del lancio sul mercato – che inizierà alla fine del 2021 – i clienti potranno scegliere tra due varianti di modello: la xDrive50 e xDrive40.

“Abbiamo fatto una promessa e manterremo quella promessa: il lancio sul mercato della BMW iX inizierà alla fine di quest’anno con un duplice approccio – nella forma della BMW iX xDrive40 e della BMW iX xDrive50″, afferma Pieter Nota, membro del consiglio di amministrazione di BMW AG, responsabile per clienti, marchi e vendite. “Abbiamo già stabilito i prezzi per la Germania. Ad esempio, la BMW iX xDrive 40 inizierà a 77.300 EUR, il che la colloca al livello di una BMW X5 con motore a combustione convenzionale. Inoltre, i nostri clienti beneficeranno ora di nuove aggiunte alla gamma di funzioni del veicolo che possono essere caricate sulle loro auto e godranno di un processo di configurazione continuo ed estremamente orientato al cliente con prodotti e servizi personalizzati”.

Un’auto “verde”, fin dalla sua produzione

Il BMW Group acquista il cobalto e il litio necessari per le batterie ad alta tensione da fonti controllate in Australia e Marocco, prima di fornirle ai produttori di celle per batterie. Le celle della batteria sono prodotte utilizzando esclusivamente energia verde da fonti certificate. Dal febbraio 2021 l’azienda ha acquistato alluminio prodotto utilizzando l’elettricità degli impianti a energia solare. L’importanza attribuita alla conservazione delle risorse nella produzione della BMW iX è evidenziata dall’elevata percentuale di alluminio secondario e plastica riciclata utilizzati. Gli interni dell’auto sono in legno certificato FSC, pelle conciata con estratti di foglie di ulivo e altri materiali naturali. Tra le materie prime utilizzate per i rivestimenti e le stuoie troviamo le reti da pesca di recupero.

Inoltre, i motori elettrici della BMW iX sono caratterizzati da un design che consente di evitare l’utilizzo di terre rare. Funzionano secondo il principio di un motore sincrono eccitato. L’eccitazione del rotore nei motori BMW iX non è indotta da magneti permanenti fissi, ma dall’immissione di energia elettrica. Ciò elimina la necessità di materiali critici utilizzati per produrre magneti.

Questo design speciale ha anche un effetto positivo sulle caratteristiche di prestazione dei motori. L’eccitazione controllata con precisione del rotore tramite energia elettrica consente di sfruttare completamente la coppia massima immediatamente al momento dell’allontanamento. A differenza dei motori elettrici di progettazione convenzionale, tale coppia viene mantenuta su una fascia di giri estremamente ampia.

Nella BMW iX xDrive 50, il sistema di trazione – che dispone di un motore elettrico sull’asse anteriore e un altro sull’asse posteriore – produce una potenza totale di oltre 370 kW/500 CV e consente un’accelerazione da 0 a 100 km/h in meno di 5 secondi. La BMW iX xDrive 40 ha una potenza di oltre 240 kW/300 CV, che le consente di accelerare da 0 a 100 km/h in 6 secondi.

Tempi di ricarica e autonomia

Il motore elettrico, la trasmissione e l’elettronica di potenza della BMW iX si uniscono in un pacchetto altamente integrato in un unico alloggiamento. Questa costruzione compatta favorisce anche l’efficienza del sistema di trasmissione. Il risultato è un consumo medio di energia elettrica nel ciclo WLTP inferiore a 21 kWh per 100 chilometri per la BMW iX xDrive 50 e inferiore a 20 kWh per 100 chilometri nel caso della BMW iX xDrive 40.

Come i motori elettrici, l’elettronica di potenza e la tecnologia di ricarica per la BMW iX, anche le sue batterie ad alto voltaggio sono il prodotto della tecnologia BMW eDrive di quinta generazione. Sono posizionati in basso nel pianale del veicolo come parte integrante della carrozzeria. La densità di energia gravimetrica delle batterie agli ioni di litio è stata nuovamente aumentata di circa il 20% rispetto alla batteria della generazione precedente.

Le celle della batteria sono prodotte secondo precise specifiche del BMW Group e integrate in batterie ad alto voltaggio specifiche del modello. La BMW iX xDrive 50 è quindi dotata di una batteria con un contenuto energetico lordo di oltre 100 kWh, mentre l’unità batteria per la BMW iX xDrive 40 ha un contenuto energetico lordo di oltre 70 kWh. Ciò conferisce alla BMW iX xDrive 50 un’autonomia superiore a 600 chilometri nel ciclo WLTP. L’autonomia calcolata da WLTP della BMW iX xDrive 40 è di oltre 400 chilometri.

La nuova tecnologia di ricarica della BMW iX consente una ricarica rapida a corrente continua con una potenza di ricarica estremamente elevata. La BMW iX xDrive 50 può ricaricare la sua batteria ad alto voltaggio fino a 200 kW, mentre la capacità di ricarica massima della BMW iX xDrive 40 è di 150 kW. Tutto ciò significa che un tempo di ricarica di dieci minuti fornisce energia sufficiente per aggiungere più di 120 chilometri/ 90 chilometri di autonomia. In entrambe le varianti di modello, la carica della batteria ad alta tensione può essere aumentata dal 10 all’80% della sua piena capacità in meno di 40 minuti.

Guida automatizzata e servizi digitali

Il nuovo toolkit tecnologico che fa il suo debutto nella BMW iX fornisce anche la piattaforma per progressi significativi nelle aree della guida automatizzata e dei servizi digitali. Ad esempio, il livello di potenza di calcolo è stato sviluppato per elaborare 20 volte il volume di dati dei modelli precedenti. Di conseguenza, è possibile elaborare circa il doppio della quantità di dati dai sensori del veicolo rispetto a quanto era possibile in precedenza.

“Stiamo definendo nuovi standard di settore con la tecnologia della BMW iX. L’iX ha una maggiore potenza di calcolo per l’elaborazione dei dati e una tecnologia dei sensori più potente rispetto ai veicoli più recenti della nostra attuale gamma, è compatibile con il 5G, riceverà nuove e migliorate funzioni di guida e parcheggio automatizzato e utilizza la quinta generazione ad alte prestazioni del nostro sistema di propulsione elettrica”, afferma Frank Weber, membro del consiglio di amministrazione di BMW AG, Development.

Tags

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close
Close