Macchine&Motori

Ford Mach-E GT: una Mustang completamente elettrica, ma a forma di SUV

Per la prima volta esce allo scoperto in Europa la Mustang Mach-E GT, a trazione integrale, in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in 3.7 secondi e scaricare a terra 465 CV. Sarà introdotta sul mercato alla fine del 2021.

Ford ha annunciato che i clienti Mustang Mach-E che effettueranno un ordine entro quest’anno, riceveranno, a partire dal 2021, cinque anni di accesso gratuito alle stazioni FordPass Charging Network. Rete che è cresciuta quasi del 25% in meno di un anno, fino a includere ora più di 155.000 stazioni in tutta Europa. I clienti riceveranno anche un anno di accesso gratuito alla rete di ricarica rapida IONITY, che ha già installato oltre 270 stazioni di ricarica e mira a costruire 400 stazioni in importanti località europee entro la fine di quest’anno.

Prestazioni elettrizzanti

Mustang Mach-E GT ha fatto il suo debutto europeo a Rotterdam, nei Paesi Bassi, durante il Ford Go Electric, il roadshow dell’Ovale Blu.

La nuova vettura è stata costruita per fornire le performance legate al nome Mustang, ma anche per fornire la capacità di trasportare cinque passeggeri e una tecnologia completamente elettrica. Le sue linee non ricordano per nulla la classica muscle car, ma piuttosto un SUV sportivo dalle linee molto arrotondate. A dire il vero si nota una certa somiglianza, fatte le dovute proporzioni, con la Ford Puma.

Un propulsore a doppio motore da 465 CV e ben 830 Nm di coppia, gestisce la potenza agli assi anteriore e posteriore, con un’accelerazione da 0-100 km/h in 5,1 secondi, pari a quella della Tesla Model Y. La velocità massima è limitata a 200 km/h.

È possibile personalizzare Mustang Mach-E GT con sospensioni adattive MagneRide®, cerchi in lega da 20’’, pinze dei freni di colore rosso e tonalità esclusive per gli esterni. All’interno, il display touch full HD da 15,5’’ rappresenta un’interfaccia elegante e moderna che supporta la nuova generazione del sistema di comunicazione e intrattenimento di Ford SYNC. Utilizzando l’apprendimento automatico comprende rapidamente le preferenze dei conducenti e si migliora nel tempo.

Ford Mustang Mach-E GT

Autonomia elettrica e ricarica

La vettura dispone di una batteria extended range da 88 kWh per una guida esclusivamente elettrica fino a 500 km WLTP, supportata dall’Intelligent Range, che apprende e riutilizza le abitudini di guida dei conducenti per migliorarne l’autonomia, oltre alle previsioni meteorologiche e ai dati in crowdsourcing provenienti da altri modelli di Mustang Mach-E.

Con le funzionalità Ford Charging Solutions dell’app FordPass, è possibile accedere a un sistema di ricarica semplice e integrato, il FordPass Charging Network – fruibile sia a casa sia sulle strade di tutta Europa. Si tratta della più grande rete di stazioni pubbliche di ricarica in Europa, con circa 30.000 stazioni introdotte da ottobre 2019.

Inoltre, l’app FordPass, grazie alla collaborazione con NewMotion, consentirà ai clienti di utilizzare la connettività fornita dal modem di bordo FordPass Connect ricevendo, per esempio, notifiche in tempo reale sullo stato della ricarica. I clienti potranno beneficiare dei numerosi punti di ricarica dislocati in tutta Europa, in circa 21 paesi, attivando e pagando i servizi da un unico account.

Ford è un membro fondatore e azionista della partnership IONITY, che fornisce stazioni di ricarica ad alta velocità lungo i percorsi autostradali e presso le principali località europee. La rete di ricarica FordPass e le iniziative IONITY saranno particolarmente vantaggiose per i proprietari di veicoli elettrificati che non hanno a disposizione un punto di ricarica privato a casa o al lavoro.

Si stima che con una ricarica fino a 150 kW presso una stazione IONITY, Mustang Mach-E con batteria extended range, configurazione a trazione posteriore, raggiunga una media di 119 km di autonomia entro circa 10 minuti dalla ricarica e un’autonomia totale di 610 km WLTP.

Ford Mustang Mach-E GT

Il futuro elettrico di Ford

Ford introdurrà 17 nuovi modelli elettrificati in Europa, entro la fine del prossimo anno. All’inizio di quest’anno Ford ha invitato governi, industrie e istituzioni a sostenere la spinta all’elettrificazione con una più rapida espansione delle infrastrutture di ricarica pubbliche.

Ford sta continuando a sperimentare gli effetti positivi che l’uso dei veicoli Plug-In Hybrid possono avere all’interno dei centri urbani. I risultati della sperimentazione condotta da Ford sui Transit Custom Plug-In Hybrid suggeriscono che i veicoli commerciali ibridi plug-in potrebbero rappresentare l’opzione più pratica e prontamente disponibile per le aziende che cercano di raggiungere obiettivi di ecosostenibilità nelle città.

Il progetto ha visto debuttare sulle strade di Londra, per 12 mesi, una flotta di 20 Transit Custom Hybrid Plug-in (PHEV), che hanno percorso oltre 240.000 km. Durante la sperimentazione, il 75% del chilometraggio della flotta nell’area di Central London e il 49% in quella di Greater London è stato effettuato al 100% in modalità elettrica.

Inoltre, Ford ha annunciato un investimento di 42 milioni di euro presso lo stabilimento produttivo di Valencia, in Spagna, per supportare la strategia di elettrificazione del brand con una struttura dedicata all’assemblaggio delle batterie all’avanguardia, oltre all’introduzione delle linee produttive di S-MAX Hybrid e Galaxy Hybrid che si uniranno alla Mondeo Hybrid all’inizio del prossimo anno.

Una mustang da 1.400 CV

Anche il prototipo Mustang Mach-E 1400 ha fatto il suo debutto europeo a Rotterdam, un modello unico nel suo genere, con oltre 1.400 CV di potenza.

Mustang Mach-E 1400 è il risultato di 10.000 ore di collaborazione tra Ford Performance e RTR, volte a colmare il divario tra ciò che un veicolo elettrico può realmente fare e ciò che i clienti pensano possa fare.

Mustang Mach-E 1400 ha sette motori, cinque in più rispetto a Mustang Mach-E GT. Tre sono fissati al differenziale anteriore e quattro alla parte posteriore e sovrapposti, con un singolo albero di trasmissione che li collega ai differenziali.  Questa struttura offre innumerevoli possibilità di configurazione per impostare qualsiasi elemento dell’auto, dal drifting alle corse su pista ad alta velocità.

“Uno è un modello di produzione, l’altro un prototipo estremo, ma le nostre Mustang Mach-E GT e Mustang Mach-E 1400 hanno una cosa in comune: l’erogazione di potenza immediata e sorprendente, creando un’esperienza di guida che deve essere vissuta per essere ritenuta possibile”, ha detto Stuart Rowley, Presidente di Ford Europe.

Se ti interessano le vetture Ford, leggi anche il nostro precedente articolo sulla nuova Ford Puma.

Per ulteriori informazioni sulla nuova Mustang, visita il sito ufficiale Ford.

Tags

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close
Close